Skip main navigation

Principi evangelici

I principi fondamentali del Vangelo sono: fede, pentimento, battesimo e ricevere lo Spirito Santo.

Fede

La fede è il primo principio del Vangelo. Quando hai fede in Gesù Cristo, credi in qualcosa che non puoi vedere ma che sai che esiste. Quando ti rivolgi a Dio con fede sarai benedetto e la tua fede crescerà.

Scopri di più sulla fede nel Libro di Mormon

Pentimento

La Bibbia insegna che Dio è amorevole e che perdona i Suoi figli tutte le volte che essi chiedono perdono. Quando ci pentiamo e cambiamo, Dio ci perdona per i nostri errori. In cambio, noi dobbiamo seguire l’esempio di Gesù e perdonare gli altri.

Pentirsi è molto più che riconoscere di aver sbagliato o dire che ci dispiace. È un cambiamento di mente e di cuore che implica l’allontanarsi dal peccato e il rivolgersi a Dio per ricevere aiuto e perdono. Quando ci pentiamo proviamo una felicità duratura.

Battesimo

Il battesimo è un’ordinanza, o una promessa, che si fa con Dio. Quando vieni battezzato prometti di servirLo e di seguire Gesù Cristo. È importante essere battezzato per immersione da qualcuno che detiene la debita autorità da Dio.

Le promesse del battesimo

TU PROMETTI: Di servire gli altri

“[…] disposti a portare i fardelli gli uni degli altri, affinché possano essere leggeri” (Mosia 18:8)

TU PROMETTI: Di dimostrare amore e compassione

“[…] piangere con quelli che piangono, si, e […] confortare quelli che hanno bisogno di conforto” (Mosia 18:9)

DIO PROMETTE: Di darti lo Spirito Santo

“[…] riversare su di voi il suo Spirito più abbondantemente” (Mosia 18:10)

TU PROMETTI: Di essere un buon esempio

“[…] stare come testimoni di Dio in ogni momento, in ogni cosa e in ogni luogo” (Mosia 18:9)

TU PROMETTI: Di osservare i comandamenti di Dio

“[…] lo servirete e obbedirete ai suoi comandamenti” (Mosia 18:10)

Ricomincia
DIO PROMETTE: Di darti la vita eterna

“[…] affinché possiate essere redenti da Dio ed essere annoverati con quelli della prima risurrezione perché possiate avere la vita eterna” (Mosia 18:9)

I battesimi celebrati nella Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni sono fatti per immersione, il che vuol dire che la persona viene “immersa” completamente nell’acqua e viene fatta riemergere. La Bibbia ci dice: “E Gesù, tosto che fu battezzato, salì fuor dell’acqua” (Matteo 3:16). Il battesimo per immersione è meravigliosamente simbolico, non solo del lavacro dei peccati, ma anche della morte, della sepoltura e della risurrezione. Il battesimo indica la fine del nostro vecchio stile di vita e l’inizio di una vita dedita ai valori cristiani (vedi Romani 6:3–6).

Scopri in che modo puoi essere battezzato

Dono dello Spirito Santo

Il dono dello Spirito Santo viene conferito dopo il battesimo, in modo da poter ricevere l’aiuto, la guida e il conforto di Dio nel corso della vita. Il dono dello Spirito Santo si riceve mediante l’imposizione delle mani da parte di qualcuno che ha l’autorità del sacerdozio.

Domande comuni

Le persone hanno molte domande riguardo ai “mormoni” o, più propriamente, riguardo ai membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Clicca qui per vedere l’elenco completo.

Dio ha previsto un modo tramite cui tutti possano ricevere le Sue benedizioni — anche dopo la morte. I battesimi e le altre ordinanze essenziali possono essere celebrati in favore di coloro che sono morti senza avere avuto tale opportunità mentre erano in vita. L’apostolo Paolo ha parlato del battesimo per i morti nella Bibbia (vedi 1 Corinzi 15:29) e i membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni continuano quella stessa pratica nei templi oggi.

Ecco come funziona: I santi degli ultimi giorni studiano la propria storia familiare per trovare i nomi delle persone che sono morte senza essere state battezzate. Poi i membri vengono battezzati nel tempio in favore di questi antenati. Questo servizio per gli altri viene offerto con amore e, dato che la vita continua dopo la morte, coloro che sono deceduti sono coscienti di queste ordinanze e possono scegliere se accettarle o meno.

Sì. In Giovanni 3 Gesù ha chiarito che essere nati d’acqua e di spirito è necessario per entrare nel regno dei cieli.

I membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni credono che le persone debbano essere capaci di discernere tra giusto e sbagliato quando sono battezzate. Ecco perché non battezzano i neonati. I bambini possono essere battezzati, invece, a partire dagli otto anni di età.

Se il battesimo è stato celebrato senza la debita autorità o in maniera non coerente con il modo in cui il Salvatore è stato battezzato, deve essere celebrato di nuovo. Il battesimo nella Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è un prerequisito per l’appartenenza alla Chiesa stessa.

Dopo che una persona viene battezzata, coloro che detengono la debita autorità del sacerdozio pongono le mani sul capo della persona che è stata battezzata per “confermarla” membro della Chiesa e conferirle il dono dello Spirito Santo.

Mormon.org Chat is typing...