Skip main navigation

Gli insegnamenti di Gesù Cristo

Mentre era sulla terra, Gesù Cristo ha insegnato molte cose e la più importante di tutte era l’amore.

Le beatitudini sono una parte importante del Sermone sul Monte. Esse rappresentano l’elemento centrale degli insegnamenti di Gesù e mostrano a tutti i Suoi discepoli il modo per vivere come Lui.

Le beatitudini

Beati i poveri in ispirito

Gesù insegna che il regno dei cieli è per coloro che si umiliano.

Matteo 5:3

Beati i mansueti

Alle persone disposte a imparare, pazienti, longanimi e così via viene promesso che “erediteranno la terra”.

Matteo 5:5

Beati i misericordiosi

Gesù ha detto: “Beati i misericordiosi, perché a loro misericordia sarà fatta”, intendendo che coloro che mostreranno misericordia la riceveranno essi stessi.

Matteo 5:7

Beati quelli che s’adoperano per la pace

Gesù ha detto che coloro che si riappacificano con gli altri “saran chiamati figliuoli di Dio”.

Matteo 5:9

Beati quelli che fanno cordoglio

Gesù ha promesso che coloro che sono addolorati e si rivolgono a Lui troveranno il conforto che cercano.

Matteo 5:4

Beati quelli che sono affamati ed assetati della giustizia

A coloro che ricercano la giustizia viene promesso che  saranno accontentati a motivo del proprio desiderio fedele.

Matteo 5:6

Beati i puri di cuore

Gesù dice che coloro che si adopereranno per mantenere puri il proprio cuore e i propri pensieri, “vedranno Iddio”.

Matteo 5:8

Ricomincia
Beati i perseguitati per cagion di giustizia

Delle persone che sono perseguitate perché vivono in modo retto, Gesù dice: “Di loro è il regno dei cieli”.

Matteo 5:10

Gesù è stato l’insegnante migliore che sia mai vissuto. Usava spesso le parabole, cioè delle storie, per insegnare lezioni importanti che possiamo imparare ancora oggi.

Insegnamenti di Gesù

I lavoratori nella vigna

Gesù ha insegnato che tutte le persone fedeli riceveranno un’uguale ricompensa in cielo, a prescindere dal momento in cui hanno iniziato a essere obbedienti (vedere Matteo 20:1–16).

Il servitore spietato

Gesù ci ha insegnato una lezione importante riguardo al perdono ponendo questa domanda: “Non dovevi anche tu aver pietà del tuo conservo, com’ebbi anch’io pietà di te?” (Matteo 18:33)

Il buon Samaritano

Gesù ha detto che dovremmo amare il nostro prossimo. La parabola del buon Samaritano ci insegna che chiunque può essere il nostro prossimo, anche gli estranei o i nemici (vedere Luca 10:25–37).

Il figliuol prodigo

Ogni persona che si volge a Cristo sarà accettato amorevolmente da Lui, a prescindere da ciò che ha fatto (vedere Luca 15:11–32)

Ricomincia
La pecorella smarrita

Quando ci sentiamo perduti o soli e ci volgiamo a Gesù, Egli non solo ci riaccoglierà, ma gioirà come il pastore dicendo “Rallegratevi meco, perché ho ritrovato la mia pecora ch’era perduta” (Luca 15:1–6).

Gesù compie miracoli costantemente, anche oggi. I miracoli riportati di seguito sono stati compiuti durante la Sua vita terrena e sono resoconti edificanti che possono aiutarci ad avvicinarci maggiormente a Lui.

I miracoli di Gesù

Ha dato la vista al cieco

“Allora toccò loro gli occhi, dicendo: Siavi fatto secondo la vostra fede. E gli occhi loro furono aperti. E Gesù fece loro un severo divieto, dicendo: Guardate che niuno lo sappia” (Matteo 9:27–31)

Ha mondato i lebbrosi

“Alzaron la voce dicendo: Gesù, Maestro, abbi pietà di noi! E, vedutili, egli disse loro: Andate a mostrarvi a’ sacerdoti. E avvenne che, mentre andavano, furon mondati. (Luca 17:12–19)

Ha guarito gli infermi e gli afflitti

“E Gesù, vedutala, la chiamò a sé e le disse: Donna, tu sei liberata dalla tua infermità. E pose le mani su lei, ed ella in quell’istante fu raddrizzata e glorificava Iddio”. (Luca 13:11–17)

Ha risuscitato i morti

“Ecco che si portava a seppellire un morto, figliuolo unico di sua madre; e questa era vedova […]. E il Signore, vedutala, ebbe pietà di lei e le disse: Non piangere! Ed egli disse: Giovinetto, io tel dico, lèvati! E il morto si levò a sedere e cominciò a parlare” (Luca 7:12–15)

Ha trasformato l’acqua in vino

“Gesù disse loro: Empite d’acqua le pile. […] Poi disse loro: Ora attingete, e portatene al maestro di tavola. Ed essi gliene portarono. E quando il maestro di tavola ebbe assaggiata l’acqua ch’era diventata vino […] non sapea donde venisse” (Giovanni 2:3–11)

Ha camminato sulle acque

“Ma alla quarta vigilia della notte Gesù andò verso loro, camminando sul mare” (Matteo 14:25)

Ricomincia
Ha sfamato migliaia di persone con poco cibo

“Poi Gesù prese i cinque pani e i due pesci, e levati gli occhi al cielo, benedisse e spezzò i pani, e li dava ai discepoli, affinché li mettessero dinanzi alla gente; e i due pesci spartì pure fra tutti. E tutti mangiarono e furon sazî” (Marco 6:39–42)

Mormon.org Chat is typing...